[ Home ] lo strumento ] i gruppi ] le  produzioni ] il metodo ]

carlo   mariani

 

i dischi
le foto
     

 

               


foto di Carlo Mariani                 suonatore di "launeddas" :

                    strumento musicale millenario.

                    In un repertorio tradizionale e

                    contemporaneo ( jazz ed altro).


Su: "IL GIORNALE" del 21 agosto 1995 - Franco FAYENZ ha scritto:


Il romano Carlo Mariani ha riscoperto e fatto rivivere le antiche launeddas

La Sardegna risuona in tre canne

Con le sue curiose sonorità l’artista riesce a fondere jazz e folclore


    ... ... Carlo Mariani, virtuoso straordinario di launeddas con volto e barba assai somiglianti a Nanni Moretti.           ...Mariani non è sardo, come lo strumento potrebbe far credere, bensì romano. Il suo caso non è eccezionale, se si pensa che alcuni importanti studi sulle launeddas provengono dalla Danimarca, ma desta comunque curiosità.

      Poco più che quarantenne, attratto sin da bambino dalla musica popolare, ha suonato a lungo come autodidatta la fisarmonica e l’organetto.

    Poi, quindici anni fa, durante un viaggio in Sardegna, ha avuto la folgorazione. ... ...

      "E’ stato un amore a prima vista, il classico colpo di fulmine - dice -. Chissà forse mi hanno conquistato il suono arcano e continuo, antico eppureattuale, le armonie dolci e amare, l’intensità, espressiva.

     Fatto sta che mi ci sono dedicato completamente, e questa volta ho voluto studiare con un maestro d’eccezione, che è anche il primo che avevo sentito suonare: si tratta di                                          

   Dionigi Burranca, interprete illustre e studioso dell’immenso repertorio anonimo.  Purtroppo è scomparso all’inizio di quest’anno, una perdita irreparabile".

      ... Mariani ha inciso un primo album nel 1990 con un gruppo che si chiama Tanit ... .....successivamente ne ha realizzato un altro, The Blessing of the Old Long Sound ...  ... con Dave Liebman al sax soprano:    in questo modo si è inserito nell’aureo tentativo di conciliare il jazz moderno con la musica sarda.                         


    Carlo MARIANI è nato a Cave (RM) il 12 gennaio 1952. Nel 1975 inizia attività di ricerca e riproposta di brani di musica popolare del Lazio, Campania e Sardegna, suonando l'organetto.

    Nel 1980 incontra il Maestro Dionigi BURRANCA, prestigioso suonatore di "launeddas" di Samatzai (CA) e sotto la sua guida inizia lo studio metodico di questo affascinante strumento sardo secondo i canoni tradizionali della più antica scuola dei FIGUS.

    L'incontro, nel 1983, con il chitarrista Massimo NARDI, mosso dallo stesso interesse per la musica delle launeddas, dà inizio ad una collaborazione che tende sia ad approfondire la conoscenza della musica "classica" sarda che alla ricerca di nuovi orizzonti musicali.

    Con M. NARDI si esibisce, nell'agosto 1986, all'Anfiteatro di Cagliari in una rassegna che vede i più noti suonatori di launeddas; ancora con NARDI, nel 1988, forma il gruppo  "TANIT" che comprende, oltre ai due, Gianluca RUGGERI, Fulvio MARAS e Paolo FRESU.

    Un’altra formazione con cui suona stabilmente è "MEDIANA" con Paolo DAMIANI, Sandro SATTA e Michele RABBIA.

    Dal ‘95 insegna le launeddas a Quartu S.Elena (CA) nei corsi promossi dall’Assoc. Culturale S’Iscandula e dal 1997 nella Scuola Media Statale di S.Anna Arresi (CA); nel 1999 pubblica un metodo per questo strumento dal titolo: "suonare le launeddas".


contatti

per ulteriori informazioni potete contattare:

Carlo MARIANI

Telefono
06 9508157
 
Indirizzo postale
Via Luigi Ariola, 2/A     00033 Cave RM
 
Posta elettronica
Informazioni generali: fiorassio@gmail.com

 

[ Home ] i dischi ] le foto ]

Inviare a fiorassio@gmail.com un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Copyright ©  carlo mariani
Aggiornato il: 04 maggio 2007